il Padel non è un sottoprodotto del Tennis, non è una sorta di mini-tennis, non è uno sport per chi “se hai un po’ di pancetta gioca a Padel che corri meno”.

Giorgio Eleuteri, Tecnico Nazionale di Tennis e Istruttore 2 liv. Padel spiega le differenze fra tennis e padel.

Ricordo molto bene la prima volta che ho giocato a Padel… che strano stringere nella mano una racchetta così diversa dalla solita, così più corta, sembrava quasi una prosecuzione naturale della mano, bella, colorata, pesante ma bilanciata al punto giusto e quindi molto manovrabile…e finalmente il primo impatto con la pallina: godimento puro!!!

Il rumore che produce, la sensazione di pienezza, la manovrabilità estrema di un attrezzo così contenuto nella dimensione, i colpi giocati al volo, pura felicità ad ogni impatto!

Di colpo i timori iniziali di chi ha trascorso una vita sui campi da Tennis svaniscono: il Padel non è un sottoprodotto del Tennis, non è una sorta di mini-tennis, non è uno sport per chi “se hai un po’ di pancetta gioca a Padel che corri meno”…

IL PADEL È IL PADEL!!!

Uno sport tatticamente divertentissimo (la strategia è alla base di questo sport), fatto di continui attacchi e difese, dove il punto va guadagnato costruendoselo alla perfezione, dove l’intesa col proprio compagno è il valore aggiunto della coppia, dove quando riesci a far uscire con uno smash la palla dal vetro laterale ti senti come quando fai un Ace sul match point (per non parlare poi di quando quello smash lo gioca il tuo avversario e tu riesci a rigiocarlo uscendo dal campo… ma questa è un’altra storia).

Il Padel è piacere di stare insieme, ebbene sì, persino con i tuoi avversari, quando alla fine di una giornata padelistica ci si siede tutti insieme per una grigliata (di carne rigorosamente Argentina) a prendersi in giro o ad elogiarsi reciprocamente sui matches giocati, perché il Padelista è così: altruista, prodigo di consigli, pronto a farti un applauso per un bel punto, sempre disponibile a fare qualche games anche se il livello dei compagni di gioco non è proprio all’altezza.

Alla fine quindi…Tennis o Padel?

Assolutamente entrambi!! Si perché l’uno non esclude l’altro, nella maniera più assoluta, semplicemente sono due sport con una loro precisa identità.

Ed allora, benvenuto Padel e soprattutto benvenuto GOPADEL!!!

Con la speranza di incontrarci presto in uno stage GOPADEL, nel frattempo:

buon Padel a tutti!!!